Come rimuovere Boomerangs da Gmail

Il plug-in per browser Boomerang per Gmail compatibile con Firefox e Chrome consente di specificare gli orari per l'invio o la ricezione delle e-mail. In altre parole, il plug-in ti consente di scrivere un'e-mail ora e inviarla in un secondo momento. Può anche aiutarti a mantenere una casella di posta ordinata controllando i tempi dei messaggi in arrivo.

Requisiti del plug-in Boomerang

È necessario disporre di un browser Web con un plug-in Boomerang per Gmail installato. È inoltre necessario un account Gmail attivo per rimuovere i comandi "boomerang" dai messaggi in arrivo. Poiché le funzionalità di Boomerang per Gmail sono accessibili solo tramite Gmail, sono necessari anche un indirizzo email e una password Gmail validi.

Capire i boomerang

I boomerang si verificano quando si utilizza il plug-in Boomerang per Gmail per restituire i messaggi alla posta in arrivo in orari specifici. Ad esempio, quando pianifichi che le email provenienti da destinatari specificati arrivino nella tua casella Gmail la mattina, si verifica un "boomerang". Tali messaggi in arrivo ritardati possono essere impostati in modo che arrivino nella tua casella di posta in qualsiasi momento specificato. Senza impostare un orario in cui si verifichi il "boomerang", le e-mail verranno visualizzate nella tua casella di posta poco dopo essere state inviate.

Rimozione di Gmail Boomerangs

Accedi all'account Gmail in cui vengono utilizzati i boomerang per restituire i messaggi in arrivo. Trova il link "Boomerang" nell'angolo in alto a destra della pagina del tuo account Gmail e fai clic su di esso. Quindi, seleziona "Non restituire" dalla pagina Gestisci Boomerang per rimuovere il boomerang da un messaggio di posta elettronica. Puoi anche scegliere "Restituisci ora" se desideri che il messaggio venga visualizzato in Gmail senza dover attendere il verificarsi del Boomerang.

Risoluzione dei problemi

Se riscontri problemi durante l'accesso per rimuovere un boomerang da un messaggio e utilizzi il plug-in Boomerang per Gmail con un account Google Apps Premier o un dominio educativo, chiedi al tuo amministratore di dominio di abilitare la funzione "Accesso federato".