Come vendere cibo da casa

Alla maggior parte dei bravi cuochi e fornai è stato detto che "dovresti vendere questo", ma in passato, mettere in pratica quell'idea significava una collisione frontale con le leggi sulla sicurezza alimentare. La maggior parte degli stati ha ora trovato una via di mezzo, approvando leggi sul "cibo di casa" che consentono ai cuochi imprenditoriali di vendere cibo da casa a condizioni chiaramente definite. Tali condizioni variano a seconda delle giurisdizioni, ma di solito includono limiti sui tipi di cibo che puoi vendere e quanti soldi puoi guadagnare.

Gli ampi tratti

La maggior parte delle leggi sul cibo dei cottage hanno alcuni punti in comune. Per prima cosa, non sarai in grado di vendere il tuo prodotto alimentare attraverso negozi al dettaglio o ristoranti. In genere sei limitato alla vendita diretta, da casa tua, in un mercato agricolo o in un luogo senza scopo di lucro come una vendita in chiesa o una raccolta fondi della comunità. Il Minnesota consente di vendere le tue merci online, ma la maggior parte degli stati non lo fa.

Potrebbe essere necessario ottenere una licenza commerciale appropriata per la propria giurisdizione e sottoporsi a ispezioni periodiche della cucina e sarà necessario rispettare le leggi sull'etichettatura degli alimenti del proprio stato. È inoltre necessario completare un corso di formazione sulla sicurezza alimentare riconosciuto e aggiornare periodicamente la certificazione.

Quello che puoi e non puoi vendere

Le leggi sugli alimenti in cottage limitano in genere le vendite agli alimenti considerati non pericolosi oa basso rischio di malattie di origine alimentare. Questi includono prodotti da forno come pane, biscotti e biscotti, marmellate e gelatine e sottaceti fatti in casa. La maggior parte degli altri alimenti è vietata, comprese le carni, il pollame e le verdure o le carni non acide in scatola. Quindi, se hai intenzione di vendere il tuo peperoncino "famoso in tutto il mondo" o carne di cervo essiccata, sei sfortunato.

Una buona regola pratica è che se un alimento richiede refrigerazione, congelamento o manipolazione precisa per rimanere al sicuro, probabilmente non è consentito. Controlla il sito web del tuo dipartimento statale della salute per ulteriori dettagli.

Standard di sicurezza in cucina

Un'ispezione della cucina non è sempre richiesta dalle leggi sul cibo del cottage. Invece, di solito ti verrà richiesto di stampare un disclaimer sulle etichette degli alimenti in cui si afferma che il tuo prodotto è stato prodotto in una cucina che non è ispezionata secondo la legge statale. Anche dove non sono necessarie ispezioni, è necessario seguire buone pratiche come mantenere la cucina pulita e igienica, disporre di adeguate strutture per il lavaggio delle mani e assicurarsi che il frigorifero mantenga una temperatura sicura per alimenti di 40 ° F o inferiore. Gli animali domestici sono un'altra area problematica: nella Carolina del Nord, se un animale domestico entra in casa anche di notte, non puoi vendere legalmente cibo dalla tua cucina.

Quanto puoi vendere

Un'altra limitazione chiave delle leggi sul cibo in casa ruota attorno alle vendite totali. Ogni stato stabilisce un tetto al tuo reddito ammissibile derivante dalla vendita di cibo a domicilio, e questi variano notevolmente. Il limite annuale di $ 20.000 del Michigan e il limite di $ 18.000 del Minnesota sono abbastanza tipici. In Texas, dove tutto è proverbialmente più grande, il limite è di $ 50.000 all'anno nelle vendite.

Il Colorado prende una strada notevolmente diversa, consentendo vendite annuali fino a $ 5.000 per singolo prodotto ma non ponendo alcun limite alle vendite totali su tutti i prodotti. È importante capire che questo non è denaro gratuito. È il reddito da lavoro su cui devi dichiarare e pagare le imposte sul reddito e potresti anche essere tenuto a raccogliere e versare le imposte sulle vendite statali o municipali.

Se la produzione alimentare domestica non funzionasse

Le leggi sul cibo in cottage sono un vantaggio per gli aspiranti imprenditori, ma non sarai necessariamente in grado di far funzionare il tuo concetto entro le restrizioni imposte da tali leggi. Le leggi hanno lo scopo di fornire un equilibrio tra imprenditorialità semplice e sicurezza pubblica. Se il tuo volume di vendite ti pone in piena concorrenza con gli attori commerciali o se i tuoi cibi non soddisfano i limiti di sicurezza delle leggi sugli alimenti del cottage, è del tutto giusto che dovrai passare a una cucina commerciale e un livello più alto di controllo .

Spesso è possibile affittare o condividere una cucina commerciale su base part-time, in modo da poter esternalizzare la produzione effettiva a un ambiente commerciale pur rimanendo un'attività domestica.