Cosa fai quando il tuo smartphone si blocca?

Avere un malfunzionamento dello smartphone ti esclude dal tuo flusso di lavoro, sia che tu non sia in grado di comunicare con il tuo ufficio o non possa accedere al software necessario per completare un'attività. Il risultato finale è una perdita di produttività e frustrazione. A volte un telefono congelato può essere "sbloccato" facendo qualcosa di semplice come resettare il telefono, ma altre volte un blocco è uno dei primi sintomi di un problema hardware o software più grande. L'obiettivo quando si ha a che fare con un telefono malfunzionante è risolvere il problema immediato, non solo il sintomo.

Spegnimento

Quando tutto il resto fallisce, spegni lo smartphone, attendi qualche secondo e poi riaccendilo. Funziona meglio se hai a che fare con un'app che non risponde o con una memoria ostruita. Su un telefono Android, tieni premuto il pulsante di accensione finché non vedi l'opzione per spegnere il telefono. Su iPhone, tieni premuto il pulsante di accensione finché non vedi un cursore rosso per spegnere il telefono.

Rimuovere la batteria

Se il tuo smartphone è così congelato che non puoi nemmeno spegnerlo, il passaggio successivo è rimuovere la batteria per spegnere completamente il telefono. Per la maggior parte degli smartphone, ciò comporta la rimozione della cover posteriore e il sollevamento della batteria. Se stai usando l'iPhone, non c'è un facile accesso per questo tipo di spegnimento a forza bruta. Invece, dovrai tenere premuti i pulsanti di accensione e home per almeno 10 secondi o finché il logo Apple non viene visualizzato sullo schermo. Se la batteria era scarica prima che il telefono si congelasse, ricaricarlo completamente prima di accendere nuovamente il telefono.

Identifica il problema

Soffri di frequenti incidenti? Potresti avere un problema che deve essere risolto. Se non stai utilizzando la versione più recente del sistema operativo, aggiornala: questo spesso risolve problemi e vulnerabilità. Se hai installato di recente un'app, il problema potrebbe essere un bug o un'incompatibilità; in tal caso, la rimozione dell'app potrebbe risolvere il problema. Se l'app è necessaria per il lavoro, contatta il tuo reparto IT per discutere il problema. Se la memoria del telefono si sta riempiendo, rimuovi tutti i file o le app che non ti servono per aumentare lo spazio. Tieni presente che quando il tuo telefono invecchia, i problemi potrebbero essere più difficili da identificare; quando l'hardware inizia a usurarsi, il telefono dovrà essere sostituito. Se pensi che sia giunto il momento per il tuo telefono aziendale,informa il tuo capo o esperto tecnico residente in modo che sia possibile adottare misure appropriate per eseguire il backup dei dati di lavoro rilevanti e rimuovere eventuali informazioni sensibili.

Cancella il telefono

Se tutto il resto fallisce, puoi provare a ripristinare il telefono alle impostazioni di fabbrica e ricominciare da capo. Per uno smartphone Android, vai alla schermata Impostazioni e vai su "Privacy". Scegli "Ripristino dati di fabbrica", quindi "Ripristina telefono" e infine "Cancella tutto". Per l'iPhone, devi prima installare la versione più recente di iTunes sul tuo computer. Quindi, con il tuo iPhone collegato al computer, fai clic sul dispositivo in iTunes e seleziona "Ripristina" nella scheda Riepilogo. Questo ti dà la possibilità di ripristinare il tuo iPhone alle impostazioni originali. Prima di farlo, assicurati di aver eseguito il backup di tutte le informazioni rilevanti per il lavoro.