Esempi di differenze culturali sul posto di lavoro

I formatori sulla diversità sul posto di lavoro spesso affermano che ci sono più somiglianze tra i dipendenti che differenze; tuttavia, nonostante i molti attributi comuni che i dipendenti condividono, esistono ancora differenze culturali. La cultura è definita come un insieme di valori, pratiche, tradizioni o credenze condivise da un gruppo, a seconda dell'età, della razza o dell'etnia, della religione o del sesso. Altri fattori che contribuiscono alla diversità sul posto di lavoro e alle differenze culturali sul posto di lavoro sono le differenze attribuibili agli stili di lavoro, all'istruzione o alla disabilità.

Notando l'impatto generazionale

Esistono differenze culturali attribuibili alle generazioni dei dipendenti. Un ambiente di lavoro diversificato include dipendenti considerati tradizionalisti, baby boomer, generazione X, generazione Y e millennial. Ogni generazione ha caratteristiche distinte. Ad esempio, i dipendenti considerati baby boomer tendono a collegare la loro identità personale alla loro professione o al tipo di lavoro che svolgono. I baby boomer sono anche caratterizzati per essere impegnati, ma non hanno paura di cambiare datore di lavoro quando c'è un'opportunità di crescita e avanzamento di carriera. I dipendenti considerati appartenenti alla Generazione Y, d'altra parte, apprezzano anche lo sviluppo professionale, ma sono tecnologicamente esperti, abituati alla diversità e apprezzano la flessibilità nelle condizioni di lavoro.

Essere consapevoli delle differenze educative

Esistono differenze tra i dipendenti che equiparano le credenziali accademiche al successo e i dipendenti la cui formazione professionale e sul posto di lavoro ha consentito la loro progressione di carriera. Le differenze culturali tra questi due gruppi possono essere fonte di conflitto in alcune questioni lavorative quando c'è disaccordo sulla teoria rispetto alla pratica nel raggiungimento degli obiettivi organizzativi. Ad esempio, un dipendente che crede che una laurea lo abbia preparato per gestire i processi e le tecniche dei dipendenti nei mestieri qualificati potrebbe non essere così efficace come pensa rispetto ai dipendenti con anni di conoscenza pratica ed esperienza.

Impatto del proprio background personale

Il luogo in cui un dipendente vive o ha vissuto può contribuire alle differenze culturali sul posto di lavoro. Molte persone sarebbero d'accordo sul fatto che esiste una netta differenza tra il dipendente di una piccola città e il dipendente di una grande metropoli. New York, ad esempio, è nota per il suo ritmo veloce e la velocità frenetica delle transazioni commerciali. Al contrario, un dipendente di una piccola città del sud potrebbe non avvicinarsi alle sue mansioni lavorative con la stessa fretta di qualcuno che è impiegato dalla stessa azienda da una grande città dove c'è un senso di urgenza associato a ogni attività lavorativa.

Etnia

L'etnia o l'origine nazionale sono spesso esempi di differenze culturali sul posto di lavoro, in particolare laddove la comunicazione, le barriere linguistiche o il modo in cui viene condotta l'attività sono ovviamente differenti. I gruppi di affinità hanno guadagnato popolarità in grandi organizzazioni o associazioni professionali, come la Camera di commercio ispanica o gruppi interni i cui membri sono etnie sottorappresentate, come il Chinese Culture Network di Eli Lilly. Il conglomerato farmaceutico organizza gruppi di affinità per colmare le differenze culturali e stabilire rapporti di lavoro produttivi all'interno del luogo di lavoro e in tutte le sue sedi globali.