Come calcolare il costo incrementale

Il costo incrementale è un calcolo importante per comprendere i numeri a diversi livelli di scala. Il calcolo viene utilizzato per visualizzare la variazione del costo all'aumentare della produzione. Se produci un'unità di un prodotto, il costo viene impostato. Se si producono altre cinque unità, i calcoli dei costi incrementali mostrano la modifica. Il calcolo è fondamentale per la pianificazione finanziaria, la contabilità e la comprensione dei costi, dei margini e della redditività a diversi livelli di produzione.

Fattori che influenzano il costo incrementale

I costi variabili e fissi influenzeranno i costi incrementali. Un contratto di locazione fisso di un edificio, ad esempio, non cambia di prezzo quando si aumenta la produzione. Il costo fisso si ridurrà rispetto al costo di ciascuna unità prodotta, aumentando così il margine di profitto per quel prodotto. I costi variabili cambiano in base alla produzione. Un materiale specifico utilizzato nella produzione è un costo variabile perché il prezzo cambia man mano che ordini di più. Gli ordini all'ingrosso sono spesso a una tariffa ridotta, creando una variabile da tenere in considerazione nel calcolo incrementale.

Calcolo del costo incrementale

Il costo incrementale viene anche definito costo marginale. La formula è la stessa indipendentemente dalla scelta della terminologia. Devi semplicemente dividere la variazione del costo per la variazione della quantità. Il costo complessivo cambia a diversi livelli di produzione. La determinazione di questi costi viene effettuata in base alla propria struttura generale e al prezzo delle materie prime e della manodopera. Calcola i costi fissi, quindi imposta i costi variabili in base ai diversi livelli di produzione. I tuoi costi per produrre 10 unità contro 100 sono diversi. Stabilisci parametri di riferimento chiave con una struttura dei costi per ciascuno. Dividi il costo per le unità prodotte e il risultato è il tuo costo incrementale o marginale.

Esempio di costo incrementale

Immagina una fabbrica affollata che produce parti di macchinari. Ai fini dell'esempio, un dipendente impiega un'ora per realizzare una parte importante. I costi di produzione per una parte includerebbero la retribuzione del dipendente (calcolata su base oraria) più il costo di tutti i materiali utilizzati per produrre una parte o un'unità. Per essere più precisi, includeresti anche altri costi, come le utenze consumate se la fabbrica dovesse rimanere aperta per un'ora in più e il costo di spedizione dell'unità al cliente.

Calcola il costo di produzione di un'unità. Come accennato in precedenza, tale costo include i costi fissi (locazione immobile o mutuo) e quelli variabili. I costi di produzione come la manodopera, l'installazione delle macchine in fabbrica, le materie prime e le utenze sarebbero collocate nella categoria delle spese variabili. Supponiamo che il costo di produzione di un'unità sia $ 100,00. Quindi, calcola il costo di produzione di due unità. I costi di produzione per due unità prodotte contemporaneamente possono essere inferiori rispetto a se avessi deciso di realizzarle separatamente, poiché potresti essere in grado di utilizzare le materie prime in modo più efficiente e risparmiare sui costi di spedizione. Inoltre, non dovresti sostenere una seconda volta le spese associate all'installazione con i macchinari. Il costo per la produzione di due articoli contemporaneamente può arrivare a $ 180,00.

Per determinare il costo incrementale, calcolare la differenza di costo tra la produzione di un'unità e il costo della produzione di due di esse. Prendi il costo totale di produzione di due unità ($ 180,00) e sottrai il costo di produzione di un'unità ($ 100,00) = $ 80,00. La somma che ti resta è il costo marginale.

Monitoraggio dei costi

Conserva un foglio di calcolo con i costi incrementali annotati rispetto ai diversi livelli di produzione. Puoi utilizzarlo come strumento per gestire il flusso di cassa assicurandoti al contempo di essere preparato per gli aumenti dei costi. Scalare la produzione è un grande obiettivo, ma devi essere sicuro che il mercato sia pronto ad acquistare e assorbire le tue produzioni a un livello maggiore. Man mano che la tua produzione aumenta, il costo per unità diminuisce e la tua redditività complessiva aumenta. È possibile impostare un foglio di calcolo con la formula per calcolare automaticamente i costi incrementali a qualsiasi livello di produzione. Ciò rende i processi decisionali basati sulla produzione più efficienti.