Che cos'è un esborso in contanti in contabilità?

Gli esborsi in contanti, chiamati anche pagamenti in contanti, in contabilità si riferiscono a pagamenti effettuati da una società durante un determinato periodo, come trimestre o anno. Comprende i pagamenti effettuati in contanti, ma anche con mezzi equivalenti come assegni o trasferimenti elettronici di fondi. Ogni voce nella pagina degli esborsi in contanti deve includere la data, l'importo, il metodo di pagamento e lo scopo della transazione.

Significato

Gli esborsi in contanti misurano la quantità di denaro che effettivamente fluisce da un'azienda, che può essere molto diversa dall'utile o dalla perdita effettivi dell'azienda. Ad esempio, se la tua azienda utilizza il metodo di contabilità per competenza, dichiari le spese quando le sostenete, non quando le paghi. Allo stesso modo, il reddito viene riportato quando lo guadagni, non quando sei effettivamente pagato. Ma se i tuoi guadagni non arrivano rapidamente come vorresti ma stai pagando le spese, potresti riportare un profitto ma rimanere senza contanti.