Qual è la differenza tra esperienza manageriale e di supervisione?

L'esperienza aziendale è un termine ampio che copre una vasta gamma di argomenti. Può includere compiti finanziari, di marketing, di consulenza o tecnologici in una piccola società privata o in un grande conglomerato aziendale. L'esperienza manageriale e di supervisione può essere definita in modo più dettagliato in base alle aspettative per quei ruoli. Sebbene entrambe siano posizioni di responsabilità, ci sono differenze definitive nella portata del lavoro.

Capacità decisionali

I manager sono più propensi ad avere esperienza nel processo decisionale strategico e tattico. Un manager è responsabile della pianificazione, organizzazione delle risorse, guida o influenza di individui o gruppi e controllo dei processi in modo che gli obiettivi possano essere raggiunti. Un manager è spesso chiamato a prendere decisioni che possono avere un impatto significativo sull'azienda. La sua esperienza e competenza lo pongono in una posizione di fiducia e sicurezza, quindi le sue decisioni dovrebbero essere corrette e nel migliore interesse dell'azienda. I supervisori sono più coinvolti nel prendere decisioni riguardanti le operazioni quotidiane come l'assunzione di dipendenti, la programmazione, la sicurezza delle materie prime e l'adeguamento dei processi in base alle azioni correttive necessarie.

Struttura di reporting organizzativo

Un supervisore sovrintende al lavoro degli altri. È sua responsabilità programmare i lavoratori, organizzare il flusso di lavoro, supportare i dipendenti secondo necessità e garantire che le attività vengano eseguite in modo sicuro ed efficiente. Un supervisore avrà sempre dei subordinati che riferiscono a lui e la loro prestazione ricade sotto la sua responsabilità. La maggior parte delle autorità di vigilanza ha svolto i compiti previsti dai loro subordinati. Un manager può o meno avere tutti i dipendenti del proprio dipartimento che riferiscono direttamente a lui. Di solito, un manager lavora con supervisori o coordinatori per assicurarsi che siano adeguatamente formati e con obiettivi chiari, secondo la Free Management Library. I manager più spesso supervisionano un progetto o un dipartimento, al contrario delle persone, secondo l'Università della California Berkeley.

Focus interno vs esterno

L'esperienza di supervisione è focalizzata internamente mentre l'esperienza manageriale è spesso focalizzata all'esterno. I supervisori gestiscono gruppi di dipendenti all'interno dell'azienda attraverso formazione, tutoraggio, valutazione delle competenze e valutazioni. I ruoli dei manager spesso richiedono di occuparsi di progetti che influenzano la relazione dell'azienda con fornitori esterni o altre attività. Un manager definisce i suoi compiti sulla base dei piani strategici e delle missioni dell'azienda, mentre i compiti di un supervisore sono concentrati sulle operazioni interne che raggiungeranno questi obiettivi a lungo termine.

I manager sovrintendono alle finanze

I manager spesso hanno la responsabilità di fondo per i loro dipartimenti o aree di attività. La gestione del budget è una delle competenze chiave necessarie ai nuovi manager, secondo il sito web di carriera Indeed.com. Ad esempio, se un ristorante non sta realizzando il profitto previsto, al gestore del bar verrà chiesto di implementare una strategia di monitoraggio per assicurarsi che tutti i liquori serviti siano pagati. L'executive chef potrebbe iniziare a rilanciare i contratti con i fornitori e guardare gli sprechi alimentari e il furto dei dipendenti. Il direttore della sala da pranzo esaminerà i modi per convincere i camerieri a vendere antipasti, zuppe e dessert.

Risolvere diversi problemi

Per alcuni aspetti, si può dire che i supervisori gestiscono le persone, mentre i manager gestiscono persone e processi. I manager spesso gestiscono la pianificazione per i reparti, inclusa la creazione di budget e il monitoraggio delle spese. I manager differiscono dai direttori in quanto i direttori creano obiettivi e strategie di ampio respiro, che vengono poi affidati ai manager per l'implementazione e la supervisione.

I supervisori si occupano di questioni relative al personale, come conflitti tra dipendenti e problemi di produzione, come malfunzionamenti delle apparecchiature. I problemi che deve affrontare un supervisore possono essere ripetitivi poiché problemi simili sorgono all'interno del suo dipartimento. Le capacità di problem solving di un manager si concentreranno maggiormente sul fatto che un dipartimento stia raggiungendo i propri obiettivi.