Come calcolare i giorni di inventario a disposizione

I giorni di inventario disponibili sono una misura della velocità con cui un'azienda utilizza l'inventario medio che tiene in magazzino. Questa metrica può anche essere chiamata vendite di inventario in giorni. Gli investitori e gli analisti finanziari utilizzano i giorni di inventario a disposizione come strumento per valutare l'efficienza con cui un'azienda gestisce i propri dollari di inventario. Poiché si tratta di una misura aggregata, è minimamente utile per i manager. È probabile che tengano traccia del numero di giorni necessari per vendere o utilizzare prodotti specifici, anziché l'importo complessivo.

Mancia

Per calcolare i giorni di inventario disponibili, dividere l'inventario medio per un periodo definito per il costo corrispondente delle merci vendute per lo stesso periodo; moltiplicare il risultato per 365.

Panoramica: inventario a portata di mano

È importante per un'azienda mantenere livelli di scorte adeguati. Rimanere costantemente a corto di beni che vendi costa vendite e può rovinare una reputazione. Se si esegue un'operazione di produzione, la mancanza di scorte può interrompere la produzione. Tuttavia, tenere una quantità eccessiva di inventario può essere costoso. Lo stoccaggio di merci o materie prime comporta dei costi. Gli articoli invenduti potrebbero diventare obsoleti. Se le merci sono deperibili, quantità eccessive possono portare al deterioramento. Tutti questi problemi si traducono in minori profitti per un'azienda.

Per gli investitori e le altre parti interessate, meno giorni di inventario a disposizione, meglio è . Supponiamo che un'azienda abbia a disposizione 60 giorni di inventario del valore di $ 200.000. La direzione prende misure per snellire questa parte dell'operazione, in modo che i giorni di inventario siano ridotti a 30. I costi di conservazione dell'inventario diminuiscono e $ 100.000 di capitale circolante vengono liberati per altri usi. Finché l'azienda non subisce carenze, questo è chiaramente un miglioramento dell'efficienza.

Calcolo dei giorni di inventario a disposizione

Esistono due approcci da utilizzare per trovare i giorni di inventario disponibili. Se si seleziona il primo metodo, dividere l'inventario medio dell'anno o di un altro periodo contabile per il corrispondente costo delle merci vendute (COGS); moltiplicare il risultato per 365. Il costo della merce venduta è riportato nel conto economico dell'impresa. Calcola l'inventario medio sommando l'importo dell'inventario alla fine dell'anno precedente al valore dell'inventario alla fine dell'anno in corso e dividendo per due.

I dati di inventario sono riportati nel bilancio della società. Supponiamo che la società dichiari un costo di vendita di 2,5 milioni di dollari e un inventario medio di 250.000 dollari. Dividi $ 250.000 per $ 2,5 milioni e moltiplica per 365. Hai a disposizione 36,5 giorni di inventario.

Metodo di calcolo alternativo

Il metodo alternativo per calcolare i giorni di inventario disponibile produce risultati identici, quindi la scelta dei metodi è una questione di comodità. Dividi il tasso di rotazione dell'inventario in 365 per trovare i tuoi giorni di inventario a portata di mano. Il tasso di rotazione dell'inventario è uguale a COGS diviso per l'inventario medio per il periodo contabile. Se hai un costo di vendita di $ 2,5 milioni e un inventario medio di $ 250.000, il tasso di rotazione dell'inventario è uguale a 10. Dividi 365 per 10 e ottieni 36,5 giorni di inventario a portata di mano.