Sintomi di surriscaldamento del processore

Quando possiedi un'attività, fai affidamento sul tuo computer per aiutarti a gestire le finanze, controllare la posta elettronica e lavorare su progetti. Il processore controlla ogni azione eseguita dalla macchina. Se non spegni mai il computer, il processore potrebbe iniziare a surriscaldarsi. Il surriscaldamento del processore si verifica anche quando si utilizzano programmi pesanti o se il computer non dispone di una ventilazione adeguata. Se conosci i segni di un surriscaldamento del processore, puoi spegnere il computer prima che si verifichino danni permanenti.

Segni di surriscaldamento

1

Guarda per frequenti arresti anomali o messaggi di errore. Se il computer si spegne, il processore potrebbe surriscaldarsi. Quando il computer si spegne a causa del surriscaldamento, lo schermo del monitor diventa spesso blu.

2

Senti la parte posteriore e i lati del computer. Un computer che risulta caldo al tatto indica un surriscaldamento del processore.

3

Ascolta il funzionamento della ventola. Quando un processore si surriscalda, la ventola potrebbe suonare molto forte.

Controllare la temperatura del processore

1

Fare clic sulla sfera di Windows e fare clic sulla freccia accanto a Arresta il sistema. Fare clic su "Riavvia" per riavviare il computer.

2

Premere ripetutamente "F10", "F2" o "Elimina" durante l'avvio per accedere al BIOS. Il tasto da premere dipende dal modello del tuo computer e su alcuni è indicato nella schermata di avvio.

3

Ascolta cinque segnali acustici. Una serie di cinque brevi segnali acustici indica un problema con il processore, come il surriscaldamento. Se vengono emessi cinque segnali acustici, il computer potrebbe spegnersi per evitare danni.

4

Utilizzare i tasti freccia per accedere alla scheda delle informazioni di sistema del computer. Questa scheda è etichettata in modo diverso a seconda del computer.

5

Cerca le parole "CPU Temperature". La temperatura del processore appare sulla stessa riga. La temperatura ideale del processore è di 68 gradi Fahrenheit (20 gradi Celsius) o inferiore. Per evitare danni, il processore non deve superare i 212 gradi Fahrenheit (100 gradi Celsius).