Se un dipendente richiede l'indennità di disoccupazione, paga l'azienda?

Se sei mai stato licenziato, sai che devi contattare il tuo ufficio statale per la disoccupazione per determinare l'ammontare dei tuoi sussidi e quando verranno effettuati i pagamenti. Quando la tua idoneità è stata approvata, riceverai un'indennità di disoccupazione costantemente per un periodo che va da pochi mesi a un anno, il che ti dà sicurezza finanziaria e tempo per cercare un altro lavoro. Questo denaro è finanziato dai datori di lavoro che pagano le tasse di disoccupazione.

Cos'è l'indennità di disoccupazione?

I sussidi di disoccupazione vengono concessi ai lavoratori che hanno perso il lavoro. Secondo il Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti, per essere ammissibili, i lavoratori disoccupati devono aver perso il lavoro non per colpa loro. A seconda dello stato in cui lavorano, potrebbero anche dover soddisfare alcuni requisiti aggiuntivi.

Lo Stato fornisce questa assistenza finanziaria in conformità con le linee guida federali e determina l'importo e la durata del beneficio. Gli Stati basano i loro benefici su un'imposta imposta dal datore di lavoro, ma ce ne sono tre che richiedono piccoli contributi aggiuntivi dai dipendenti: Arkansas, New Jersey e Pennsylvania.

Storia dell'assicurazione contro la disoccupazione

Secondo Eligibity.com, l'assicurazione contro la disoccupazione, nota anche come UI, è un programma statale federale istituito dal Social Security Act del 1935. Intende aiutare finanziariamente coloro che cercano lavoro attraverso una serie di pagamenti settimanali per aiutarli a sopravvivere quando sei disoccupato. Inizialmente, un disoccupato poteva richiedere i sussidi per sole 16 settimane. Attualmente, la maggior parte degli stati consente a un destinatario di riscuotere un massimo di 26 settimane di retribuzione; tuttavia, in tempi di stress economico in passato, l'assicurazione contro la disoccupazione è stata estesa fino a 52 settimane.

Quando il programma è iniziato, l'assicurazione contro la disoccupazione era assicurata solo da aziende con otto o più dipendenti. Nel 1954, tale numero fu ridotto a quattro dipendenti e nel 1970 i datori di lavoro con un solo dipendente dovevano portare l'assicurazione contro la disoccupazione. Inizialmente, le richieste di disoccupazione venivano presentate di persona o per telefono, ma oggi la maggior parte delle richieste viene effettuata su Internet.

Responsabilità del datore di lavoro per le indennità di disoccupazione

Secondo il California Employment Development Department, le aziende pagano tasse fino a $ 7.000 di stipendio per dipendente nell'interfaccia utente di uno stato. L'importo effettivo varierà in base al numero di dipendenti che hai e al numero di ex dipendenti che riscuotono i benefici. Un libro paga più grande e più dipendenti equivalgono a più tasse, ma se un datore di lavoro ha meno richieste da parte di ex dipendenti, minore sarà l'aliquota fiscale per quell'azienda. L'importo delle tasse che il datore di lavoro paga dipende anche dallo stato in cui si trova l'azienda.

Le tasse raccolte da un datore di lavoro sono divise. Una parte del denaro va al governo federale per mantenere in funzione l'amministrazione del sistema. Una parte più sostanziale va nel trust dell'interfaccia utente di uno stato. I lavoratori licenziati raccolgono settimanalmente i pagamenti da quel fondo inviando informazioni di certificazione, che dimostrano che stanno cercando lavoro.

Come richiedere l'indennità di disoccupazione

Ogni stato ha i propri requisiti di ammissibilità, ma alcune condizioni sono universali. Per raccogliere la disoccupazione:

  • Devi essere stato lasciato andare non per colpa tua, il che significa che sei stato licenziato per mancanza di lavoro e non licenziato

  • Devi soddisfare i requisiti statali di lavoro e salario per la paga guadagnata e la quantità di tempo lavorato durante un periodo specifico chiamato "periodo di base", che di solito è l'ultimo trimestre di calendario completo prima della presentazione della domanda

Non appena si diventa disoccupati, è necessario contattare il dipartimento dell'interfaccia utente statale per presentare la richiesta. Il dipartimento chiederà informazioni pertinenti alla tua storia lavorativa, inclusi gli indirizzi e le date dei tuoi ex datori di lavoro e quanto hai guadagnato. Se sei ritenuto idoneo, riceverai il tuo primo assegno due o tre settimane dopo la presentazione della richiesta.