Come fare derivati ​​in Excel

Microsoft Excel non ha la capacità di generare un'equazione derivativa da una data formula, ma puoi comunque utilizzare il programma per calcolare i valori sia per una formula che per la sua derivata e tracciarli su un grafico. Ciò ti consente di confrontare una formula con la sua derivata, anche se non conosci la derivata stessa. Poiché Excel si occupa di tutti i calcoli, puoi utilizzare questo metodo, anche se non conosci il calcolo.

1

Digita il limite inferiore dell'intervallo orizzontale che desideri tracciare nella cella A1. Ad esempio, per tracciare un grafico da -2 a 2, digitare "-2" in A1 (omettendo le virgolette qui e in tutti i passaggi).

2

Immettere la distanza tra i punti del grafico nella cella D1. Più bassa è la distanza, più accurato apparirà il grafico, ma l'uso di troppi punti del grafico può rallentare l'elaborazione. Per questo esempio, inserisci "0,1", che fornirà 41 punti del grafico da -2 e 2. Se utilizzi un intervallo più piccolo o più grande, modifica la distanza di conseguenza per fornire almeno qualche dozzina di punti, ma non più di qualche migliaio .

3

Digita la formula "= A1 + $ D $ 1" nella cella A2. Trascina il quadratino di riempimento nell'angolo della cella verso il basso per ripetere la formula su tutti i punti necessari per raggiungere l'intervallo superiore desiderato.

4

Posiziona la formula originale nella cella B1, iniziando con il segno di uguale e sostituendo la variabile con "A1". Ad esempio, per utilizzare l'equazione "y = 2x ^ 2", digita "= 2 * A1 ^ 2". Tieni presente che Excel non moltiplica automaticamente i termini adiacenti, quindi devi inserire un asterisco per la moltiplicazione.

5

Fare doppio clic sul quadratino di riempimento sulla cella B1 per riempire tutte le celle necessarie nella colonna B.

6

Digita "= (B2-B1) / $ D $ 1" nella cella C1. Questa equazione trova la derivata per la tua formula in ogni punto utilizzando la definizione "dy / dx" di una derivata: la differenza tra ciascuna riga nella colonna B costituisce "dy", mentre il valore che hai scelto per D1 rappresenta "dx". Fare doppio clic sul quadratino di riempimento in C1 per riempire la colonna.

7

Scorri verso il basso ed elimina il numero finale nella colonna C per evitare un valore impreciso per l'ultima derivata.

8

Fare clic e trascinare dall'intestazione di colonna A all'intestazione C per evidenziare le prime tre colonne. Aprire la scheda "Inserisci" sulla barra multifunzione e fare clic su "Grafici", "Dispersione" e quindi "Dispersione con linee morbide" o un altro tipo di grafico a dispersione, se lo si desidera. Excel visualizzerà la formula originale come "Serie 1" e la derivata come "Serie 2".