Qual è la differenza tra un permesso di rivenditore e una licenza commerciale?

Qualunque attività tu abbia intenzione di aprire, il tuo governo locale potrebbe richiedere che tu ritiri una licenza commerciale prima di aprire le porte. Il permesso di un rivenditore è molto più specializzato, consentendo di evitare l'imposta sulle vendite su determinati acquisti aziendali. Molte aziende non ne avranno bisogno.

Mancia

Una licenza commerciale è un tipo di certificato di registrazione e la maggior parte delle aziende deve averne uno. Il permesso di un rivenditore consente a determinate aziende di acquistare determinati articoli senza l'imposta sulle vendite.

Licenza commerciale generale

Molte amministrazioni di contea e città, non tutte, richiedono alle aziende di ottenere una licenza commerciale, ovvero un certificato di registrazione fiscale. Ciò ti consente di gestire la tua attività all'interno della giurisdizione del governo, a condizione che tu soddisfi qualsiasi altro requisito di licenza. Un bar, ad esempio, ha bisogno di una licenza statale per gli alcolici per vendere alcolici e una licenza commerciale. Il certificato di registrazione fiscale non influisce né sostituisce altre licenze professionali o legali che la tua azienda deve sottoscrivere.

Permesso di rivenditore specifico

Se lavori come consulente o elettricista, non hai bisogno di un permesso di rivenditore. Il permesso, noto anche come certificato di esenzione fiscale, consente alla tua azienda di acquistare determinati articoli, esentasse:

  • Articoli che venderai all'ingrosso
  • Articoli che venderai al dettaglio

  • Ingredienti o componenti per cose che producerai e venderai

Se non compri e rivendi nulla, non hai bisogno del permesso. Come una licenza commerciale, ritiri il tuo permesso di rivendita dove opera la tua attività di rivendita. Se incorpori, ad esempio, la Florida ma hai un negozio, un luogo di spedizione online o una fabbrica nel Delaware, hai bisogno di un permesso di rivenditore del Delaware. Se acquisti e vendi beni in più stati, hai bisogno di un permesso valido in ciascuno.

Se vendi in uno stato ma acquisti beni in altri stati, potresti aver bisogno di un solo permesso. La maggior parte degli stati ti consentirà di utilizzare un permesso di rivenditore fuori dallo stato per evitare di pagare l'imposta sulle vendite sugli articoli di rivendita. Dieci stati a partire dal 2016 non onoreranno i permessi fuori dallo stato. Ricerca la legge statale prima di acquistare attraverso i confini statali, sia in carne che in linea.

Compilazione di documenti

Per ottenere la licenza commerciale, contattare il municipio o il tribunale della contea o visitare il suo sito web. Di solito la licenza è una faccenda semplice: compili un modulo, invii la tariffa richiesta e ottieni una licenza commerciale valida per un anno. Pubblica la tua licenza presso la tua sede e il gioco è fatto: non c'è nient'altro a che fare con esso.

Richiedi il tuo permesso di rivendita presso il dipartimento delle entrate dello stato. Quando acquisti beni o materiali per la rivendita, fornisci al venditore le informazioni sul permesso. Ciò dimostra che non deve addebitarti l'imposta sulle vendite.

Insidie ​​e sanzioni

Alcuni imprenditori sono tentati di operare senza una licenza locale, in particolare se gestiscono un'attività da casa. Se vieni sorpreso a operare senza licenza, dovrai pagare i canoni di licenza arretrati, possibilmente con una penale.

Il permesso di un rivenditore offre maggiori opportunità per infrangere la legge. Dopo tutto, chi saprà se dichiari che gli articoli per uso personale sono esenti da imposta sulle vendite e per affari? Se vieni catturato, tuttavia, potresti incorrere in sanzioni penali.