Cosa indica un rapporto di rotazione del capitale circolante elevato?

Il capitale circolante è un ingrediente fondamentale per gestire una piccola impresa. È il denaro che un'azienda ha a disposizione da spendere per le sue operazioni dopo aver saldato i suoi conti e debiti a breve termine. Il rapporto di rotazione del capitale circolante misura l'efficienza con cui un'azienda utilizza il proprio capitale circolante per produrre vendite. Un rapporto più alto indica una maggiore efficienza. In generale, un rapporto elevato può aiutare le operazioni della tua azienda a funzionare più agevolmente e limitare la necessità di finanziamenti aggiuntivi.

Calcolo del capitale circolante

Il capitale circolante è uguale al totale delle attività correnti meno il totale delle passività correnti, entrambe riportate in bilancio. Le attività correnti includono contanti e altre risorse che prevedi di utilizzare o convertire in contanti entro un anno, come la contabilità clienti e le scorte. Le passività correnti sono debiti che prevedi di estinguere entro un anno, come debiti e prestiti a breve termine. Ad esempio, se la tua piccola impresa ha $ 700.000 in attività correnti totali e $ 500.000 in passività correnti totali, il tuo capitale circolante è $ 200.000.

Calcolo del fatturato del capitale circolante

Il rapporto di rotazione del capitale circolante è uguale alle vendite nette dell'anno - o vendite meno rimborsi e sconti - diviso per il capitale circolante medio. Il capitale circolante medio è uguale al capitale circolante all'inizio dell'anno più il capitale circolante alla fine dell'anno, diviso per 2. Si supponga di avere $ 2,1 milioni di vendite nette e $ 200.000 e $ 400.000 di capitale circolante rispettivamente all'inizio e alla fine dell'anno. Il tuo capitale circolante medio è di $ 300.000. Il tuo rapporto di rotazione del capitale circolante è 7, o $ 2,1 milioni diviso per $ 300.000.

Determinazione di un rapporto di fatturato elevato

Un rapporto di rotazione del capitale circolante è generalmente considerato elevato quando è maggiore dei rapporti di rotazione di società simili nello stesso settore. I rapporti di rotazione dei concorrenti sono un buon punto di riferimento perché queste aziende vendono prodotti simili e probabilmente hanno strutture aziendali simili. Ad esempio, se tre dei tuoi concorrenti più stretti hanno rapporti di rotazione del capitale circolante di 5,5, 4,2 e 5, il tuo rapporto di 7 è alto perché supera il loro.

Vantaggi di un rapporto elevato

Un elevato rapporto di rotazione del capitale circolante può potenzialmente darti un vantaggio competitivo nel tuo settore. Indica che utilizzi il tuo capitale circolante più volte all'anno, il che suggerisce che il denaro entra e esce senza intoppi dalla tua piccola impresa. Ciò ti offre una maggiore flessibilità di spesa e può aiutarti a evitare problemi finanziari. Se si verifica una maggiore domanda per i prodotti, è meno probabile che si verifichi una carenza di scorte che a volte si verifica con l'aumento delle vendite.

Considerazioni

Un turnover del capitale circolante troppo alto può essere fuorviante. In superficie, sembra che tu stia operando con un'efficienza molto elevata, ma in realtà il livello del tuo capitale circolante potrebbe essere pericolosamente basso. Un capitale circolante molto basso può farti rimanere senza soldi per finanziare la tua attività. Utilizzando l'esempio precedente, supponi di avere le stesse vendite nette ma invece di avere $ 50.000 in capitale circolante medio. Il tuo rapporto di fatturato sarebbe 42, decisamente troppo alto per il tuo settore.